Fica cerco ora, e non penso per niente al libro. Eccomi di nuovo da questa parte oltre il confine e ogni stazione che passa rimpicciolisce il mio mondo. Sono quasi bambino quando arrivo a destinazione. Sono un bambino terrorizzato dalla metamorfosi avvenuta. Cosa è successo a me, uomo del 14° distretto, per saltar giù a questa stazione, in cerca di una fica ebrea? Supponiamo che la scopi, e poi? Cosa ho da dire a una ragazza così? Cos’è una chiavata quando ciò che voglio è l’amore? Sì, all’improvviso mi investe come un ciclone… Una, la ragazza che amavo, la ragazza che abitava qui nel quartiere, Una coi grandi occhi azzurri e i capelli di lino, Una che mi faceva tremare solo a guardarla, Una che avevo paura di baciare e persino di toccarle la mano. Dov’è Una?

Annunci